COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
Il maggior combustibile per autotrazione: le tasse Stampa E-mail

a cura di Drilling

È ormai conoscenza comune che in Italia, più o meno come nella maggior parte dei Paesi europei, le tasse sulla benzina sono abbastanza alte, ma la quantificazione degli importi relativi e la loro dinamica sui consumi sono abbastanza trascurati.
Visto che quando il prezzo della benzina aumenta, si continua a biasimare i Paesi produttori e le Compagnie petrolifere, credo sia utile sviluppare alcune considerazioni a partire dai dati concreti del settore petrolifero in Italia, in Europa e negli USA. [...]
Non è facile disporre di dati aggiornati e omogenei per tutti i Paesi del mondo.Tuttavia la IEA ha messo a disposizione alcune informazioni significative sui principali Paesi consumatori relativamente al 2006.
Questi dati del 2006, sostanzialmente in linea con quelli europei del 2007, confermano alcuni fenomeni strutturali evidenti:

Il prezzo di mercato della benzina è più basso negli USA, in Australia, in Germania e nel Regno Unito, Paesi questi che sono netti imporatatori di prodotto finito e in cui la concorrenza fra i vari operatori è forte. In Germania e Australia, inoltre, non c'è alcuna compagnia petrolifera nazionale di rilievo. [...]

L'elevato livello di fiscalità esistente in Europa e in Italia, soprattutto dove non vi sia una cultura radicata della trasparenza e organismi di controllo antitrust efficaci, sembra indurre le Compagnie a fare cartello, più o meno esplicito, e a tenere i prezzi ai livelli più alti consentiti dalle oscillazioni del mercato internazionale. [...]

Vale la pena di approfondire il senso di queste diversità nelle politiche fiscali dei combustibili per autotrazione. [...]

L'articolo completo non è disponibile on-line.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02.3659.7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com