NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Efficienza energetica a tutti i costi! Stampa E-mail
di Massimo Beccarello direttore nucleo public utilities di Confindustria
Alessandro Clerici vice presidente Commissione energia di Confindustria
Massimo Gallanti direttore economia sistemi elettrici Cesi Ricerca

Ottenere gli stessi prodotti e servizi impiegando meno energia. È questo lo scopo (e il significato) dell’efficienza energetica. Una scelta strategica che – nel contenere i consumi di fonti primarie – permette anche di ridurre l’impatto ambientale e diminuire i costi per le aziende e per il sistema. Anche per questo l’efficienza energetica non deve essere considerata come un vincolo o un onere aggiuntivo; al contrario, va intesa come un’opportunità per i fornitori di tecnologie, ma più in generale per il sistema Paese e per le sue industrie.

Attualmente l’Italia consuma 145 Mtep all’anno. La “sfida” proposta dalla Comunità europea (e accettata dal nostro Paese) è quella di ridurre il 20 per cento di questi consumi entro il 2020. Dunque di “tagliare” circa 30 Mtep. Ma c’è un obiettivo di più breve periodo. La Direttiva 2006/32/CE stabilisce, infatti, che gli Stati membri adottino e mirino a conseguire un obiettivo nazionale indicativo globale di risparmio energetico al 2016 pari al 9 per cento della media dei consumi 2000-2005. La direttiva prevede – inoltre – che ciascuno Stato membro presenti dei Piani d’azione per l’efficienza energetica(PAEE).

Parlando in termini energetici, il nostro Paese può essere considerato virtuoso se paragonato alla realtà di altre nazioni industrializzate. Nonostante un certo rallentamento nel più recente passato, l’Italia consuma oggi circa 0,16 kg di petrolio equivalente per euro di PIL prodotto (valore 2005). Le emissioni di CO2 sono pari a circa 8,4 tonnellate/persona. E questi sono valori di rilievo nel contesto continentale. Vi sono tuttavia ancora notevoli spazi per crescere in termini di efficienza energetica. [...]

L'articolo completo non è disponibile on-line.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02.3659.7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2019 www.nuova-energia.com