NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Da vittime del petrolio a schiavi del gas? Stampa E-mail

di Dario Cozzi

Da vittime del petrolio a schiavi del gas? [...] Dopo troppi anni di politiche energetiche eccessivamente sbilanciate sull'olio combustibile, ora che l'Italia sembra aver scoperto i pregi del gas naturale il rischio di passare da un estremo all'altro è qualcosa in più di una semplice ipotesi.
La questione ha di recente acceso anche l'interesse di Giorgio Soldadino. "Concordo pienamente - dichiara il presidente di Federenergia - con gli osservatori e gli epserti di settore che paventano una deriva eccessiva, nel nostro Paese, verso il gas naturale. [...] Ma credo che il nodo della questione sia un altro: le maggiori preoccupazioni sono legate al diffondersi non controllato di impianti a ciclo combinato".

Dove sta il problema? Se ragioniamo in termini ambientali e di efficienza, dovrebbero essere delle soluzioni appetibili.
Questo è vero. Mi preoccupa il fatto che da parte del Ministero competente non si sia proceduto ad una programmazione della tipologia di impianti dedicati alla produzione di energia elettrica che prevedesse anche l'adozione di impianti policombustibile. [...]

L'articolo completo non è disponibile on-line.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02.3659.7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com