COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
Khelil: "Solo gas? Con l'Europa anche rinnovabili e nucleare" Stampa E-mail

di Roberto Vigotti

Nuova Energia ha incontrato Chakib Khelil, ministro dell'Energia e delle miniere di Algeria nel corso della recente tavola rotonda di Algeri sulla sicurezza del gas, promossa dall'Ome - Osservatorio Mediterraneo dell'Energia - l'associazione delle principali 34 società energetiche del bacino, presieduta per il biennio 2006-2007 dal presidente dell'Enel Piero Gnudi.

..Chakib Khelil
Signor ministro, l'Algeria ha cominciato un vasto programma di ammodernamento e di apertura del settore elettrico. Quali sono le sfide che dovete affrontare e come aumenterete la potenza elettrica necessaria?
Vorrei ricordare che a seguito della legge del 2002 abbiamo avviato i passi ncessari e dall'inizio del 2005 è in essere l'Autorità (CREG) che regola il settore, numerosi decreti sono stati approvati, e grazie a questi Sonelgaz è stata riorganizzata in 8 compagnie (produzione, trasporto del gas e dell'elettricità, 4 società di distribuzione e l'operatore del sistema) sotto il controllo della società Sonelgaz Holding. [...] La grande sfida che ci impegna consiste nel dare credibilità alla riforma dando piena visibilità alle tariffe, che potranno così dare il via allo sviluppo sostenibile del processo. [...].

 


L'articolo completo non è disponibile on-line.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02.3659.7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com