NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Il ritorno del nucleare in Italia? Sì, se fosse un Paese ricco e serio Stampa E-mail

di Giuseppe Gatti

[...]. In un mondo che ha fame di energia voltare le spalle al nucleare è un lusso da Paesi ricchi (che tra l'altro lo dicono, ma non lo fanno), gli stessi che possono permettersi di giocare con le rinnovabili, sopportando costi elevati per benefici irrisori.
L'Italia Paese ricco non è, ma su certi temi finge di esserlo, salvo poi piangere quando deve saldare il conto e scopre di avere l'energia più cara d'Europa e non poter sopportare il costo di incaute assunzioni d'impegni in materia ambientale.
L'opinione che mi sono formato, da nuclearista convinto, è che l'Italia non può permettersi il nucleare, non ora almeno e non per diversi anni. Il nucleare esige...

L'articolo completo non è disponibile on-line.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02.3659.7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo
 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com