NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Borghini: "Primo obiettivo la tutela dei consumatori" Stampa E-mail

Marta Sacchi

“Nei prossimi 10-15 anni il continente europeo sarà teatro di un’ondata di merger e acquisizioni che richiederanno investimenti colossali. L’Europa rischia davvero un ritorno dei monopoli nell’energia”. Posta in questi termini, la previsione - che porta la firma dell’ex vicepresidente della Commissione europea e Commissario per l’energia e i trasporti, Loyola de Palacio - non è proprio esaltante.
La parlamentare spagnola, durante un’intervista rilasciata all’AdnKronos ha poi aggiunto: "I casi più recenti, che hanno visto coinvolti Enel, Suez, E.On, Gas Natural, Endesa, sono solo il primo segnale di un fenomeno destinato a rimescolare le carte, ridisegnano la mappa dei big che operano sullo scenario energetico del Vecchio Continente". [...]


L'articolo completo non è disponibile on-line.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com