COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
Il verde sarà la calma o il disgusto? Stampa E-mail

Il verde sarà la calma o il disgusto?

di Luciano Maria Gandini


ASSOCIARE I COLORI AGLI STATI D’ANIMO CONSENTE DI SEMPLIFICARE QUALCOSA CHE RIMANE ASSAI COMPLESSO: DISTRICARSI NEL DEDALO DELLE EMOZIONI. MA SE IL GIALLO RAPPRESENTA LA GIOIA E LA TRISTEZZA È UN PO’ PIÙ BLU CHE AZZURRA, IL VERDE INVECE...

Tra i tanti, uno dei compiti più complessi dei genitori e dei docenti della scuola dell’infanzia è aiutare i nanetti a districarsi nel dedalo delle emozioni. Distinguerle e gestirle può risultare difficile da adulti, figurati all’età in cui le vivi per la prima volta. Se però gli adulti possono chiedere aiuto a terzi o a intermediari – che siano psicologi o avvocati poco cambia – tra bambini solitamente si pensa sia “meglio che se la sbrighino da soli” perché “so’ ragazzi”. Ma poi non è vero, perché si ritorna comunque sempre a casa portandosi tutto dentro.

A dare una mano arrivano in soccorso anche diverse pubblicazioni, frutto spesso di un lavoro preparatorio assolutamente di livello da un punto di vista letterario e psicopedagogico. Insomma, si fa presto a dire “è un libro per bambini” ma spesso non si ragiona abbastanza su cosa c’è dietro. Nel tran tran quotidiano famigliare non c’è nemmeno troppo tempo per prendersi un attimo e ragionare sulle conseguenze di certe nostre affermazioni: “chiedi subito scusa”, “fai il bravo”, “cos’hai combinato”, “perché piangi”, “ma mangia” sono sempre più spesso più degli intercalari abitudinari che espressioni ragionate. La stanchezza prende il sopravvento sull’attenzione e, purtroppo, la stanchezza è un calo di energie che viene vissuto in maniera molto diversa quando hai cinque anni o quando ne hai quaranta.

Non è un caso che cartoni animati come il disneyano Inside Out abbiano diversi livelli di letture: quello che capisce un bambino può essere anche molto diverso da quello che interpreta un adulto. L’associare i colori agli stati d’animo consente di semplificare qualcosa che è e rimane comunque assai complesso e profondo; uno stratagemma cromatico adottato in tanti lavori per bambini.
[...]

PER LEGGERE L'ARTICOLO COMPLETO ABBONATI ALLA RIVISTA

© nuova-energia | RIPRODUZIONE RISERVATA

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com