COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
Resilienza, la lezione del Texas Stampa E-mail

Resilienza, la lezione del Texas

di Emmanuele Ciapessoni / PSE Spa


PARTENDO DALL’ANALISI DELLE CAUSE DEL BLACKOUT DEL TEXAS DI FEBBRAIO 2021, ALCUNE POSSIBILI STRATEGIE E QUALCHE PROPOSTA PER MIGLIORARE LA RESILIENZA DELLE RETI DI FRONTE AI CAMBIAMENTI CLIMATICI E AGLI EVENTI ESTREMI

I rischi per il sistema elettrico derivanti da eventi meteorologici estremi stanno aumentando a causa dei cambiamenti climatici: manicotti di neve umida, ondate di calore, tempeste di vento, caduta di alberi sulle linee, allagamenti, fenomeni idro geologici – solo per citare alcune fra le minacce – possono determinare disservizi e guasti di componenti su aree più o meno estese, con impatti per l’intera società. In Italia, queste criticità si sono imposte all’attenzione in seguito a episodi eclatanti che hanno comportato significativi danni alle infrastrutture elettriche e pesanti disalimentazioni degli utenti, come quelli di Cortina a Natale 2013 (in cui 60.000 utenze sono state disalimentate), dell’Emilia Romagna e Lombardia nel febbraio 2015 (oltre 360.000 utenti hanno subito un’interruzione di durata superiore a 8 ore quasi 990 MWh di energia non fornita), di Abruzzo e Marche nel gennaio 2017 (con disalimentazioni che si sono prolungate anche oltre 72 ore per 39.000 utenti).

Ma questi fenomeni non sono certo limitati al nostro Paese. Nel febbraio 2021 l’evento meteorologico eccezionale che ha colpito il Texas ha mostrato ancora una volta come sia necessario e urgente affrontare il problema con un approccio olistico, che lo considera da tutti i punti di vista: delle minacce, delle vulnerabilità, delle risorse, del mercato, degli impatti sugli utenti. L’obiettivo da perseguire è quello dello sviluppo della cosiddetta resilienza, un termine che è entrato nell’agenda di tutte le principali organizzazioni inter- nazionali che si occupano di reti elettriche e, più in generale, di questioni energetiche. In questo articolo si analizzano con maggior dettaglio le cause del blackout del Texas e si suggeriscono le possibili strategie per migliorare la resilienza delle reti di fronte a questi fenomeni.

Cosa minaccia il sistema elettrico: cambiamenti climatici ed eventi estremi
Gli Assessment Report dell’IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change) mostrano che il pianeta si sta riscaldando
[...]. L’incremento della temperatura sta comportando un aumento dell’intensità e della frequenza di eventi meteorologici estremi – come le nevicate umide, le trombe d’aria e i temporali [...]. I danni causati dagli eventi estremi rendono necessario intervenire al più presto con azioni volte sia a valutare i rischi, sia a migliorare la resilienza dei sistemi.

Il blackout del Texas, un esempio paradigmatico
A metà febbraio, un’ondata di gelo prolungata ha colpito il Texas, lasciando più di 4 milioni di persone senza elettricità. Le temperature gelide prolungate hanno innescato un’emergenza sanitaria pubblica che ha causato la morte di decine di persone. A seconda dei punti di vista, la causa principale del blackout è stata
[...]

PER LEGGERE L'ARTICOLO COMPLETO ABBONATI ALLA RIVISTA

© nuova-energia | RIPRODUZIONE RISERVATA

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com