NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
I professionisti della sostenibilità, specialisti sempre più manager Stampa E-mail

I professionisti della sostenibilità,
specialisti sempre più manager

di MATTEO PEDRINI / direttore scientifico CSR Manager Network


Difficile oggi non osservare come il tema della sostenibilità stia divenendo giorno dopo giorno sempre più pervasivo, sia della nostra vita privata, sia dell’attività economica.


L’integrazione dei temi sociali e ambientali è divenuta una sfida ineluttabile per le imprese, tanto che è difficile credere che un’azienda non si sia almeno una volta interrogata su come evolvere per essere sempre più sostenibile. In ambito aziendale la sostenibilità, con una rapidità inaspettata, è passata da un tema caro a pochi dirigenti e imprenditori a un elemento di
mainstream, come dimostra il fatto che sempre più manager delle varie funzioni aziendali si stanno avvicinano alle tematiche sociali e ambientali.

Se è facile intuire come lo sviluppo diffuso di un’attenzione verso la sostenibilità sia un processo irreversibile, è altrettanto immediato osservare come ad oggi le aziende siano solo all’inizio dell’impegnativo processo di trasformazione verso modelli di business sempre più sostenibili e, allo stesso modo, non tutti i manager delle diverse funzioni aziendali abbiano sviluppato sufficienti competenze attorno all’integrazione degli aspetti sociali e ambientali nelle proprie attività. Oggi quindi, ancor più che in passato, le competenze sviluppate dai professionisti della CSR e della sostenibilità rappresentano un elemento rilevante nelle organizzazioni in cui operano e, in un panorama sempre più attento agli aspetti sociali e ambientali, sono un’importante risorsa per il futuro.

Essi sono, in sintesi, un indispensabile propulsore di cambiamento delle organizzazioni e per tale ragione meritano una particolare attenzione. Il volume che ho curato con Fulvio Rossi, Past President del CSR Manager Network, dal titolo
La sostenibilità come professione. Competenze ed esperienze per lo sviluppo delle imprese, pubblicato da Egea, permette di apprezzare meglio le caratteristiche, le attività e le competenze di chi oggi in Italia fa della CSR e della sostenibilità la propria professione. Il quadro dei professionisti offerto dal libro si compone di differenti elementi: sono presentate due ricerche (una quantitativa e una qualitativa), elaborate in collaborazione con ALTIS dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e con l’Università degli Studi di Milano e, a seguire, sono proposti 28 racconti di altrettanti manager, ciascuno dei quali descrive una delle principali attività che caratterizza la propria professione.

Dalla lettura del volume è possibile ottenere una maggiore consapevolezza attorno a cosa significhi essere un professionista della CSR/ sostenibilità, grazie alle conoscenze sviluppate in oltre quattordici anni di confronto tra gli associati del CSR Manager Network. Il testo vuole inoltre essere una risposta alle sempre crescenti domande di imprese, istituzioni e giovani attorno ai percorsi professionali focalizzati sulla gestione degli aspetti sociali e ambientali. Ma passiamo all’identikit del professionista della sostenibilità che emerge dall’analisi dei 240 profili che hanno partecipato alla ricerca. Innanzitutto, la CSR oggi è una professione a forte caratterizzazione femminile, tanto che in media il 62 per cento dei professionisti è donna, con picchi del 70 per cento nella fascia di età tra 25 e 40 anni
. [...]

© nuova-energia | RIPRODUZIONE RISERVATA _._._._._._._._. TORNA AL SOMMARIO

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com