NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Evoluzione del lavoro e smart working Stampa E-mail

Evoluzione del lavoro e smart working

di CARLETTO CALCIA


La pandemia COVID-19 ha causato una enorme diffusione dello smart working, detto anche “lavoro agile”. Questo solleva doverose richieste del significato di questo nuovo tipo di lavoro a fronte di altre consuete tipologie.

Il modo di lavorare delle persone nelle aziende e nelle istituzioni si è evoluto in tempi molto lunghi. Le strutture a silos, con le diverse funzioni affiancate verticalmente, sono presenti ancora oggi.
Gli organigrammi con le loro stratificazioni e caselle promettono una scalata ai vertici delle organizzazioni e al potere. L’ufficio singolo, uno
status symbol, è stato per lunghi anni riservato ai soli capi.

Ricordo che in un grande Ente i più potenti capi si riconoscevano dai loro uffici d’angolo, dotati di molte luminose finestre. I dipendenti di sostegno agli operai, dei magazzini e delle Sale Prove lavoravano in uffici di fabbrica, mentre gli altri, in numero variabile a seconda delle attività, erano sistemati nei cosiddetti “palazzi uffici”. Tutto questo non favoriva la collaborazione tra le varie funzioni, spesso sistemate in spazi distanziati. Talvolta si creavano anche effetti di clan, con insorgenza di piccole invidie e dispute.

Con il tempo, l’importanza del lavoro di squadra si impose ed emerse, con varia fortuna, l’
open space, che ha lo scopo di avvicinare le persone favorendo scambio di informazioni e di contributi al successo aziendale. L’indice di gradimento da parte dei dipendenti non fu eccezionale, al punto che i membri di alcuni Comitati Esecutivi di grandi gruppi introdussero l’open space al loro livello a scopo dimostrativo.

Ma l’avvento delle più moderne tecnologie informatiche e alcune preferenze espresse dai dipendenti incoraggiarono l’introduzione dello
smart working nelle organizzazioni. All’inizio si trattò di limitarlo a chi dimostrasse di averne necessità e comunque a una ristretta percentuale dei lavoratori. [...]

© nuova-energia | RIPRODUZIONE RISERVATA _._._._._._._._. TORNA AL SOMMARIO

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com