NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Il grande salto Stampa E-mail
Il grande salto

di SIMONE MORI / presidente Elettricità Futura Visita il profilo LinkedIn



Lo sappiamo da tempo: l’elettricità è la strada obbligata per la decarbonizzazione, nessun altro vettore energetico è in grado di contribuire in maniera così efficiente alla riduzione e, in futuro, al completo azzeramento delle emissioni di CO2.

Ma ormai anche questo orizzonte appare superato: l’elettricità cambia ruolo e trasforma il nostro modo di vivere per andare oltre il processo di decarbonizzazione e diventare qualcosa di più comprensivo, qualcosa capace di cambiare il nostro modo di vivere, di lavorare, di muoverci. Per le imprese elettriche italiane si tratta dunque di affrontare un nuovo capitolo, quello che vede l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione trasformare il cittadino e il consumatore in protagonista dello sviluppo del Paese.

Sappiamo bene che, in questo quadro, l’Italia rappresenta un’eccellenza rispetto alle altre realtà europee: ha già raggiunto gli obiettivi di penetrazione delle rinnovabili e quelli di emissione di gas serra al 2020; è uno di Paesi industriali più efficienti su scala mondiale, con uno dei tassi di intensità energetica e di intensità carbonica più contenuti. L’ulteriore crescita delle rinnovabili e una sempre maggiore diffusione degli usi elettrici finali devono essere quindi le due direzioni sulle quali proseguire il nostro cammino, così da cogliere come sistema Paese i benefici offerti dalla transizione energetica.

Un passo decisivo in questa direzione è costituito dal Piano Nazionale Integrato Energia e Clima, perché rappresenta una occasione di crescita con effetti positivi sull’occupazione, sugli investimenti (con 80 miliardi gli euro complessivi stimati al 2030) e sul sistema economico del Paese (grazie a una riduzione del costo complessivo dell’energia al 2030 stimata in circa 1,5 miliardi di euro rispetto ai dati 2017, resa possibile da un mix di fonti primarie meno oneroso e da una accresciuta efficienza energetica).

L’approvazione da parte della Commissione Europa del decreto FER e del meccanismo del capacity market italiano rappresentano un ulteriore importante tassello per il nostro Paese
. [...]
© nuova-energia | RIPRODUZIONE RISERVATA _._._._._._._._. TORNA AL SOMMARIO
 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com