COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
L’effetto magnetico della comunicazione green Stampa E-mail
L’effetto magnetico
della comunicazione green

di MASSIMO GARANZINI / Energy & Utilities Industry Lead, Omnicom PR GroupVisita il profilo LinkedIn



Il giorno seguente il voto per le elezioni europee, una notizia AGI colpisce la mia attenzione. Titolo: L’effetto di Greta Thunberg sul voto europeo.

Sommario:
In quasi tutti i Paesi europei i Verdi hanno registrato ottimi risultati, e in Europa avranno un peso importante negli equilibri dell’Europarlamento. Manca all’appello l’Italia. Ad aver contribuito ad un risultato così significativo sono sicuramente le iniziative di sensibilizzazione e protesta messe in atto nei mesi scorsi da attivisti, ong e altri gruppi di pressione, a cominciare dai più giovani, guidati dalla loro icona, la 16enne svedese Greta Thunberg e i suoi Fridays For Future.

Continua la notizia AGI:
Sulla scia degli scioperi del venerdì, ai quattro angoli dell’Europa sono nati diversi gruppi – tra cui il movimento Youth for Climate – che hanno accresciuto la consapevolezza dell’emergenza climatica e ambientale e hanno ottenuto il supporto di sindacati, lavoratori e altre categorie sociali.

La comunicazione ambientale non è certo una novità, eppure si assiste oggi in tutto il mondo, e in Italia, a una nuova primavera di impegni e iniziative green. Il movimento globale è arrivato concretamente davanti ai miei occhi un mesetto fa nell’hinterland milanese quando ho visto sfilare striscioni a difesa nell’ambiente nel centro di Cernusco sul Naviglio, paese con 30.000 abitanti, nelle mani di tanti bambini delle scuole primarie, guidati dalle proprie maestre.
E tanto è il desiderio di far parte di un
movimento più ampio anche da parte dei soggetti di business. La società e l’ambiente stanno scalando posizioni nella lista dei fondamentali della comunicazione.
[...]

© nuova-energia | RIPRODUZIONE RISERVATA _._._._._._._._. TORNA AL SOMMARIO
 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com