NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
A Comano Terme la prima rete canalizzata a GNL in Italia Stampa E-mail

A Comano Terme la prima
rete canalizzata a GNL in Italia


di DARIO COZZI


 

Liquigas e il Comune di Comano Terme (Trento) hanno siglato l’accordo per la realizzazione e la gestione di una rete canalizzata a GNL, nelle località di Ponte Arche e Cares.

Consentirà agli abitanti e alle strutture presenti sul territorio interessato l’accesso a una fonte energetica sostenibile. La firma segue l’aggiudicazione, da parte di Liquigas, del bando di gara avvenuta lo scorso gennaio. La nuova rete a GNL porterà rilevanti vantaggi in termini ambientali e di qualità dell’aria. Si stima, infatti, che il passaggio al GNL - il combustibile utilizzato da almeno il 50 per cento delle utenze è il gasolio - consentirà di risparmiare emissioni di CO2 pari al potenziale di assorbimento di 41 mila alberi in un anno. Altrettanto significativo il taglio delle emissioni in atmosfera di PM10 pari a oltre 5 milioni di chilometri percorsi da un’autovettura.

Il progetto prevede un investimento da parte di Liquigas di oltre 2 milioni di euro e porterà alla realizzazione di un impianto di stoccaggio di GNL e di una rete di 8 chilometri, che a regime potrà raggiungere oltre 750 utenze. “Quella di Comano Terme - evidenzia Andrea Arzà, amministratore delegato di Liquigas - rappresenta la prima rete a GNL in Italia aggiudicata attraverso una gara pubblica tramite un modello di project financing. Da sempre Liquigas, attraverso soluzioni energetiche sostenibili, investe nelle aree non raggiunte dalla rete di metano per sostenerne lo sviluppo sociale ed economico, consentendo la valorizzazione dei territori e favorendo lo sviluppo di un turismo sostenibile”
. [...]

© nuova-energia | RIPRODUZIONE RISERVATA _._._._._._._._. TORNA AL SOMMARIO
 
© 2005 – 2019 www.nuova-energia.com