NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Alippi: "Nel sistema energetico italiano giochiamo da mediano" Stampa E-mail











di DAVIDE CANEVARI
Torna al sommario

“La progressiva decarbonizzazione di tutti i processi produttivi ed economici è necessaria alla luce dei cambiamenti climatici. Certo, se si vuole contenere l’innalzamento della temperatura globale, il mix delle fonti deve indirizzarsi verso le rinnovabili e deve aumentare l’efficienza. Tuttavia, l’evoluzione del mix di generazione elettrica richiede il suo tempo”.


Fabio Bocchiola













Parte proprio dal tema della decarbonizzazione l’incontro di Luca Alippi, AD di EP Produzione, con Nuova Energia. “Come noto, gli obiettivi di sviluppo delle rinnovabili al 2030 - prosegue Alippi - sono ambiziosi. La SEN 2017 punta al 55 per cento dei consumi di elettricità rispetto al 30 per cento circa attuale; la direttiva RED II alza ulteriormente l’asticella, fino al 63 per cento. Nei prossimi anni il ruolo del termoelettrico rimarrà comunque fondamentale, sia per coprire la parte di domanda residua, sia per garantire la sicurezza e l’adeguatezza del sistema, nei picchi di carico e quando le risorse rinnovabili non programmabili non sono disponibili e sufficienti”.


Lo scenario più probabile per il prossimo decennio?
È quello di energia elettrica prodotta da rinnovabili e da gas naturale, con gli impianti a gas in un ruolo crescente di backup alle rinnovabili stesse. Questo, almeno, per l’Europa. In altre parti del mondo il percorso di decarbonizzazione appare assai meno chiaro, per varie ragioni.


Altri fattori di cambiamento?
La digitalizzazione, insieme a Internet of Things e big data, ha impatti generali e importanti su moltissimi fronti e il nostro settore non fa eccezione; anche se al momento gli impatti sono di diversa portata per le varie componenti della catena del valore. Come in molti altri settori, anche in ambito energetico la digitalizzazione ha portato e sta portando cambiamenti rilevanti.
L’impatto è maggiore nelle attività di vendita ai clienti finali (analisi preferenze di consumo, contratti e assistenza via web, nuovi servizi, gamification, eccetera) e di trasmissione e distribuzione (reti intelligenti, ottimizzazione flussi, e altro), ma anche nella generazione si sono aperte opportunità di miglioramento, per produrre in modo più efficiente e performante o per pianificare e gestire meglio la manutenzione degli impianti.
Altri driver rilevanti nel settore energetico sono l’elettrificazione dei consumi e il cambiamento delle modalità e abitudini di consumo, la produzione distribuita, lo stoccaggio elettrochimico, i nuovi materiali.



Come valuta nel complesso la SEN, cui ha già fatto cenno?
La SEN, approvata a novembre 2017, ha evidenziato la necessità di investimenti per rendere il sistema elettrico più competitivo, sicuro e ambientalmente sostenibile. Gli obiettivi indicati sono ambiziosi, particolarmente sfidanti per il posizionamento attuale di EP Produzione.
Mi preme però ricordare anche la grande rilevanza data alla sicurezza e all’adeguatezza del sistema e degli approvvigionamenti, con chiaro riferimento all’introduzione del capacity market. È uno strumento di mercato che supporta la sicurezza e adeguatezza del sistema e anche lo sviluppo delle rinnovabili, garantendo il necessario backup. A settembre di questo anno il MiSE ha indicato la necessità di un’ulteriore riflessione sui meccanismi possibili, guardando anche ad altri Paesi.
Da parte nostra riteniamo che lo schema energy only del mercato italiano debba essere completato con sistemi che consentano segnali di prezzo di medio-lungo termine e con un meccanismo che riconosca il già citato ruolo di backup delle centrali programmabili, tipicamente quelle a gas, in modo che non vengano meno e si possa cosi procedere negli ambiziosi piani di sviluppo delle rinnovabili e di decarbonizzazione.
Per tutto questo ci auguriamo che la riflessione in corso individui aree di miglioramento e che la struttura del mercato elettrico possa essere completata quanto prima. […] 


© nuovaenergia | RIPRODUZIONE RISERVATA

-----------------------------------------------------------------------------------

GLI ARTICOLI COMPLETI SONO DISPONIBILI PER GLI ABBONATI.7

ACQUISTA LA RIVISTA

_oppure

SOTTOSCRIVI L’ABBONAMENTO ANNUALE

 
© 2005 – 2018 www.nuova-energia.com