NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Per un futuro a batterie... mancano solo gli acquirenti Stampa E-mail











di MICHELE GUERRIERO / CEO Innovative Publishing autore Libro Bianco mobilità elettrica
Torna al sommario


Combattere i cambiamenti climatici e ridurre le emissioni di particolato: sono questi gli imperativi da rispettare per gli anni a venire. Anche il settore trasporti, uno dei maggiori responsabili dell’inquinamento, deve fare la sua parte. E qualcosa, in realtà, sta già facendo.


 Source: Quinn Dombrowski












È ad esempio noto che il governo norvegese sta discutendo l’addio alle auto a benzina e diesel entro il 2025, disincentivando l’acquisto di queste ultime attraverso uno schema di pesanti imposizioni fiscali. Anche la classe dirigente olandese vuole rivoluzionare il settore mobilità: oltre al divieto di vendita dal 2025, il Governo vorrebbe imporre - a partire dal 2035 - il divieto di circolazione a tutti i veicoli “tradizionali” e arrivare nel 2050 al target dei Paesi Bassi a zero emissioni. [...]

Il 2040 è stato scelto come anno limite da Francia, Regno Unito e Italia.
Per l’Italia, precisiamo, si tratta solo di una risoluzione del Senato, che impegna il nostro Governo a bandire la commercializzazione di auto benzina e diesel. Tuttavia, non c’è (ancora) un programma pluriennale per il raggiungimento dell’obiettivo.
Anche le case automobilistiche puntano sulla batteria. Volvo abbandonerà il motore a combustione interna già a partire dal 2019; Mercedes, BMW, Renault e Nissan porteranno su strada nuovi modelli a batteria, più efficienti e con prestazioni che non faranno rimpiangere i vecchi motori.

Tutto, dunque, farebbe pensare a un futuro a batteria. Tutto, tranne il fatto che mancano ancora gli acquirenti. Guardando al mercato italiano, ad esempio, le vendite delle automobili con la spina (secondo i dati del Libro Bianco delle auto elettriche) sono ancora troppo poche.
A dicembre 2016 il parco auto a batteria circolante in Italia era pari a 8.750 vetture. Nel mondo, le auto elettriche oggi costituiscono solo l’1 per cento delle vendite (con la Norvegia nel ruolo di capofila) e, secondo le stime di MC Automotive, ancora nel 2025 rappresenteranno solo il 10 per cento della domanda mondiale.
[...]


© nuovaenergia | RIPRODUZIONE RISERVATA

-----------------------------------------------------------------------------------

GLI ARTICOLI COMPLETI SONO DISPONIBILI PER GLI ABBONATI.7

ACQUISTA LA RIVISTA

_oppure

SOTTOSCRIVI L’ABBONAMENTO ANNUALE

 
© 2005 – 2018 www.nuova-energia.com