NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
EFFICIENZA

 
La ripresa del PIL può spingere il mercato alle soglie dei 10 miliardi Stampa E-mail












La ripresa economica c’è. Dopo le ultime conferme sulla crescita tendenziale del PIL, anche l’Italia può entrare ufficialmente nel novero de Paesi che hanno superato la lunga fase di recessione. Il treno è ripartito, e a bordo l’efficienza energetica sembra essere uno dei passeggeri più attivi.

























“Il contesto attuale - commenta Vittorio Chiesa, docente al Politecnico di Milano e direttore dell’Energy&Strategy Group - sembra proprio essere il terreno ideale per far guadagnare ulteriore spazio di mercato all’efficienza energetica. Da una parte, proprio la ripartenza dell’economia è accompagnata da una ripresa della domanda di energia (e dalla necessità, quindi, di contenere i consumi). Dall’altra, il superamento della fase di crisi aumenta la disponibilità a sostenere nuovi investimenti, anche in un’ottica di medio o lungo periodo”.

“Negli anni più difficili per l’economia italiana - aggiunge Chiesa - il mercato dell’efficienza energetica ha sempre continuato a espandersi, con un tasso medio annuo del 10 per cento, superando la soglia dei 6,2 miliardi di euro/anno lordo. Le aspettative, ora sono di poter aumentare quel trend di espansione del mercato, arrivando alla soglia degli 8-9 miliardi di euro già nel 2020. A quel punto, il processo di avvicinamento al traguardo dei 10 miliardi/anno, potrà avere una positiva accelerazione”.

Quanto alle tecnologie che più hanno saputo guadagnare spazio nel vasto paniere di soluzioni in ambito energy efficiency, tre vengono evidenziate come trainanti: le pompe di calore, la cogenerazione, l’illuminazione (in particolare con le soluzioni a LED). E già una quarta sembra pronta ad assumere la parte del protagonista. “Un ruolo crescente, in questo contesto - conclude Chiesa - sarà certamente esercitato anche dalle tecnologie IT, con il prepotente ingresso del digitale nell’efficienza energetica”.



Come, dove, quando

Progettare e installare l’integrazione per l’efficienza
.
È questo il tema centrale dei roadshow formativi e di aggiornamento
organizzati e proposti da MCE - Mostra Convegno Expocomfort.
Dopo le tappe di Milano e Venezia, il prossimo appuntamento è previsto
a Bari il 14 settembre, presso la Camera di Commercio, Industria,
Artigianato e Agricoltura. Tra i temi portanti che saranno affrontati:

• produzione e consumo di energia nel nuovo paradigma di smart city
• sostenibilità economica, scenari di mercato e aspetti normativi
• l’applicazione delle tecnologie digitali all’efficienza energetica degli edifici
• tecnologie e opportunità di mercato in ambito industry.

Vai al sito di MCE www.mcexpocomfort.it
Scarica la locandina dell’evento di Bari Comfort Technology

Progettare e installare l’integrazione per l’efficienza
BARI 14 SETTEMBRE 2017
Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura
*


© nuovaenergia | RIPRODUZIONE RISERVATA

-----------------------------------------------------------------------------------

GLI ARTICOLI COMPLETI SONO DISPONIBILI PER GLI ABBONATI.7

ACQUISTA LA RIVISTA

_oppure

SOTTOSCRIVI L’ABBONAMENTO ANNUALE

 
© 2005 – 2017 www.nuova-energia.com