NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
EFFICIENZA

 
GPL e GNL meritano un posto al Tavolo della mobilità sostenibile Stampa E-mail











di FRANCESCO FRANCHI / presidente Assogasliquidi/Federchimica
Torna al sommario


Il tema della mobilità sostenibile è da tempo all’attenzione delle istituzioni, sia a livello nazionale che europeo. Con la direttiva sui carburanti alternativi (la cosiddetta DAFI) e con il conseguente decreto di recepimento italiano, il tema è stato trattato in maniera organica, individuando i carburanti alternativi su cui puntare per il raggiungimento dei target di riduzione delle emissioni nel settore dei trasporti.















Sulla base di un corretto principio di neutralità tecnologica, i combustibili gassosi (gas naturale, GPL e GNL) sono stati individuati dalla DAFI tra le soluzioni alternative.

I settori da noi rappresentati sono quindi assolutamente pronti per affrontare le sfide di una mobilità sostenibile e rispettosa dell’ambiente: il GPL e il GNL sono soluzioni win to win efficaci, in quanto coniugano la riduzione delle emissioni di anidride carbonica con l’assenza di emissioni di polveri sottili e di altre sostanze dannose per l’ambiente e la salute umana.
Il GPL è un carburante alternativo che rappresenta una soluzione pulita, già pronta e disponibile, nonché economica. La rete infrastrutturale del GPL conta oggi su oltre 3.900 punti vendita stradali e autostradali che garantiscono il rifornimento di oltre 2.200.000 veicoli circolanti. In più, la componentistica è sviluppata da imprese tutte italiane che hanno una posizione di leadership anche sul mercato internazionale.

Va evidenziato come l’aumento dei punti vendita abbia seguito in modo organico la crescita della domanda, spinta questa anche da misure di promozione e di incentivazione rivolte all’acquisto e alla trasformazione dei veicoli a GPL, ma anche da interventi di tipo regolamentare (esenzione dai blocchi della circolazione, esenzioni dal pagamento della sosta e accesso alle ZTL) che hanno indirizzato la scelta dei consumatori verso una mobilità sostenibile alimentata a GPL.

Il GNL è semplicemente gas naturale che, attraverso una serie di processi di raffreddamento e condensazione, viene liquefatto. In condizioni di temperatura idonea può essere stoccato allo stato liquido in appositi contenitori e trasportato ovunque. Il GNL ha grandi potenzialità di utilizzo sia come carburante per i trasporti marittimi e terrestri, sia in ambito civile (per usi industriali e domestici) nelle aree non raggiunte dalla rete dei metanodotti.
La filiera degli usi finali del GNL ha già mosso i primi passi nella realtà italiana e importanti sviluppi sono attesi dalle nuove norme contenute nel D. Lgs. 257/16 di recepimento della direttiva DAFI.

Proprio in considerazione del ruolo dei carburanti gassosi per lo sviluppo della mobilità sostenibile, Assogasliquidi ha partecipato a tutti gli incontri dell’apposito Tavolo coordinato lo scorso anno da Raffaele Tiscar. Va dato atto a questo Tavolo di aver svolto un importante ruolo di ascolto e sintesi delle diverse posizioni sul tema complesso della mobilità sostenibile.
[...]


© nuovaenergia | RIPRODUZIONE RISERVATA

-----------------------------------------------------------------------------------

GLI ARTICOLI COMPLETI SONO DISPONIBILI PER GLI ABBONATI.7

ACQUISTA LA RIVISTA

_oppure

SOTTOSCRIVI L’ABBONAMENTO ANNUALE

 
© 2005 – 2017 www.nuova-energia.com