NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
FOCUS ON

 
I trader devono certificare la qualità dell’olio di palma? Stampa E-mail










di GIOVANNI BATTISTA CONTE / avvocato in Roma


Torna al sommario

Il GSE prosegue nella sua interpretazione estremamente rigorosa e a volte restrittiva della normativa sugli impianti da fonti rinnovabili.In particolare, nel caso in considerazione, ha revocato gli incentivi ad un impianto a bioliquidi per una serie di piccole violazioni, ma soprattutto perché il trader che vendeva olio vegetale grezzo di palma...



...non ha fornito un autonomo certificato di sostenibilità relativo a ogni partita di bioliquido, non essendo sufficienti quelli emessi dai soggetti fornitori del combustibile.
Il GSE ha ritenuto che, essendo il trader un operatore economico ai sensi del D.M. 23 gennaio 2012, anche questi doveva rendere un autonomo certificato.
Le società resistenti hanno osservato, invece, che il trader è un semplice intermediario e quindi non può essere a sua volta onerato con un’autonoma certificazione. Inoltre, il produttore che adotta un sistema di certificazione volontario - International Sustainability and Carbon Certification scheme - per il quale è stata presentata domanda di riconoscimento alla Commissione, non può essere tenuto a ulteriori adempimenti.

Il TAR Lazio ha dato ragione al GSE e, impugnata la decisione, la questione è stata portata all’attenzione del Consiglio di Stato. Prima di arrivare ad una sentenza definitiva, considerato che la questione comporta l’ipotetica violazione del diritto comunitario, il giudice si è dovuto porre due quesiti: la lesione del diritto comunitario, ove esistesse, sarebbe dirimente per decidere la questione e, se sì, sarebbe possibile interpretare il diritto italiano (cosiddetto diritto interno) in modo da renderlo conforme al diritto dell’Unione?
Se la questione è dirimente e non può essere soggetta ad interpretazione conforme, allora è necessario rimettere la causa alla Corte di Giustizia?
Il Consiglio di Stato ha affermato che in questo caso è indispensabile chiarire la portata della normativa europea, onde stabilire se ci sia contrasto con quella nazionale.
[...]


© nuovaenergia | RIPRODUZIONE RISERVATA

-----------------------------------------------------------------------------------

GLI ARTICOLI COMPLETI SONO DISPONIBILI PER GLI ABBONATI.7

ACQUISTA LA RIVISTA

_oppure

SOTTOSCRIVI L’ABBONAMENTO ANNUALE

 
© 2005 – 2017 www.nuova-energia.com