COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
Passando da Parigi per una geoenergia ambientale Stampa E-mail











di DAVIDE URSO
Torna al sommario


Molte delle strategie e delle tattiche connesse alla power generation dipenderanno dall’evoluzione del processo di Parigi. Le nomenclature della geopolitica ambientale per la lotta ai cambiamenti climatici hanno assunto un rango e un ruolo prioritari nella gerarchia degli interessi globali.


Source: Simon Ingram












Ma ciò non basta a spiegare realtà e prospettive della power generation. Il sistema globale della generazione vivrà una lunghissima fase di transizione nella quale troveranno spazio la vivacità dei combustibili fossili nel mantenere un adeguato status quo, la spinta alle fonti rinnovabili, una dinamica positiva dell’efficienza e una riduzione media del grado di intensità energetica. Inoltre, in questa lunga fase la power generation dipenderà congiuntamente dai pesi specifici di Parigi, del mercato e dalla loro interconnessione.

Oggi il mercato sembra ancora prevalere sulle politiche energetiche. Le tradizionali fonti di produzione non si stanno esaurendo e sono sempre più affidabili tecnicamente e sostenibili su base economico-ambientale; e la soddisfazione della domanda mondiale di energia e il diritto sacrosanto dei più poveri di avere lo stesso progresso dei popoli del mondo occidentale e la stessa possibilità di consumare dipendono ancora molto dagli investimenti già posti sul campo e i cui frutti si vedranno nei prossimi anni. Modificare in modo drastico questo processo industriale sarebbe esiziale per interi Sistemi Paese.
[...].


© nuovaenergia | RIPRODUZIONE RISERVATA

-----------------------------------------------------------------------------------

GLI ARTICOLI COMPLETI SONO DISPONIBILI PER GLI ABBONATI.7

ACQUISTA LA RIVISTA

_oppure

SOTTOSCRIVI L’ABBONAMENTO ANNUALE

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com