COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
Quali variabili guideranno la geoenergia del 2017? Stampa E-mail










di DAVIDE URSO
Torna al sommario


La geoenergia di inizio 2017 non dovrebbe essere dominata dalla “geopolitica dell’innovazione energetica”, cioè dai processi d’innovazione tecnologica in ambito energetico, e da come questi stanno modificando l’approccio di governi, industria e cittadini nei confronti del mondo dell’energia.


Wazarl Wazir












L’attuale dinamica geoenergetica sembra orientata all’analisi di quella che possiamo definire “capacità d’interazione delle sicurezze energetiche”. Si cercherà cioè di capire le principali variabili non della global energy governance quanto della one-to-one energy governance o geonazionalismo energetico, cioè del nazionalismo operante su scala globale e globalizzata che, a giudizio di chi scrive, ha soppiantato il nazionalismo statuale tout court nella nomenclatura geopolitica.
Si proverà a comprendere come le scelte di politica estera, gli eventi geopolitici e i teatri di crisi, gli equilibri commerciali, le decisioni di geopolitica energetica e ambientale dei principali player possano completarsi, perfezionarsi o isolarsi rispetto alla propria sicurezza energetica.
[...]


© nuovaenergia | RIPRODUZIONE RISERVATA

-----------------------------------------------------------------------------------

GLI ARTICOLI COMPLETI SONO DISPONIBILI PER GLI ABBONATI.7

ACQUISTA LA RIVISTA

_oppure

SOTTOSCRIVI L’ABBONAMENTO ANNUALE

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com