NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
L’ecopelle è ancora più green, con il GNL Stampa E-mail
Torna al sommario


di Paola Sesti







Forse è stato solo un caso... Ma fino ad oggi tutte le realtà che attraverso questa rubrica hanno parlato di GNL erano legate al settore food&beverage. L’incontro con Lederplast, azienda di Pessinetto (Torino) da oltre 40 anni sul mercato, specializzata nella produzione di pelli sintetiche o ecopelli, ci porta in un mondo tutto diverso.


“Fino a un certo punto...”, esordisce con un sorriso Sara Russo, amministratore delegato di Lederplast.
“In realtà i nostri processi produttivi - dunque anche le nostre esigenze - hanno numerose affinità con l’industria dolciaria”.

A questo punto ci sveli la vostra ricetta!
Partiamo da polveri solide di PVC (una sorta di farine) che vengono miscelate, impastate e spalmate secondo una nostra ricetta particolare.
Il prodotto così ottenuto gelifica all’interno di un forno e, successivamente, viene accoppiato a un tessuto. Fin qui, insomma, è un po’ come fare il pasticcere...


E poi?
Si passa alla definizione dell’aspetto estetico, attraverso la stampa superficiale per gli effetti cromatici e la goffratura, per conferire determinate caratteristiche di scabrosità o ruvidità della superficie. Si ottengono così vari effetti: dal vitello fino al carbonio. Il prodotto finito è poi confezionato in rotoli.


Quali sono i vostri principali mercati di sbocco e i volumi produttivi?
Produciamo 2 milioni di metri lineari l’anno. Arredamento, selleria per moto (forniamo l’80 per cento delle case che producono motocicli), nautica, sanitario e ospedaliero sono i nostri ambiti di riferimento.


Quanto e come si può innovare nel vostro settore?
Al di là del puro aspetto estetico o cromatico, che può evolvere in infinite proposte diverse, esistono altre sfaccettature.
Mi riferisco, in particolare, a investimenti di tipo tecnologico per inserire nuove materie prime nel ciclo produttivo (quelle farine di cui abbiamo parlato all’inizio...) che possono poi conferire al prodotto finito specifiche caratteristiche estetiche o tecniche; ad esempio, in termini di resistenza all’abrasione o alla luce. E qui entra in gioco il GNL... [...]

Forno Bonomi

* *
* * ***

_
Lanciata all’inizio del 2016 da Nuova Energia, la rubrica Storie di valore giunge alla sua quinta tappa. Grazie alla collaborazione con Liquigas, questo spazio si è fatto portavoce e vetrina dei successi ottenuti dal gas naturale liquefatto, nonostante la sua giovane età (almeno per quanto riguarda gli usi finali). La formula scelta è stata la presentazione di alcune case history dedicate alle applicazioni in abito industry del GNL, opzione tecnologica in grado di stare sul mercato da protagonista.
_

*** * ]*
*













©nuovaenergia

L’ARTICOLO COMPLETO È DISPONIBILE PER GLI ABBONATI.
CHIEDI LA COPIA SAGGIO DELL’ARTICOLO IN FORMATO PDF A RIVISTA_at_NUOVA-ENERGIA.COM

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com