NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
EFFICIENZA

 
IL GIORNALIERO | Bolletta green (da 13 TWh!) per Google Stampa E-mail

13 DICEMBRE 2016 - La notizia è stata battuta ormai da centinaia di agenzie, siti e magazine online. E quindi non fa più notizia. Google ha annunciato che nel 2017 coprirà il 100 per cento dei propri consumi di energia elettrica ricorrendo unicamente alle fonti rinnovabili. A dire il vero lo statement completo comprendeva anche il riferimento a un’altra fonte - “Non escludiamo in futuro di investire anche sul nucleare” - ma questo ai più non è parso degno di nota.
Un altro particolare - forse ancor più rilevante - sembra essere sfuggito: stregati dal cosa si è perso di vista il quanto. Di che ordini di grandezza stiamo parlando? Google non sembra esplicitarlo chiaramente, ma il conto è presto fatto. Nel 2016 gli acquisti di renewable energy hanno coperto il 44 per cento dei consumi e sono stati pari a 5,7 TWh (essenzialmente di fonte eolico Made in USA). Quindi la big company informatica ha assorbito, da sola, qualcosa come 13 TWh in un anno.
Di che ordine di grandezza stiamo parlando, appunto? Della domanda di energia elettrica in Italia generata dall’intero comparto turistico (alberghi, bar, ristoranti, …) nel 2015... e ancora non basta. Oppure del fabbisogno (sempre su base annua) dell’industria chimica italiana nel suo complesso. O della produzione “tutte le fonti” di uno Stato come la Slovenia. Buona cosa che sia verde, certo. Ma è davvero tanta, tanta energia!
Un’altra curiosa chiave di lettura? Pare che gli utenti di Google siano qualcosa in più di un miliardo. Quindi - ragionando proprio a fette grosse - si genera un consumo medio procapite di 10-12 kWh/anno. Naturalmente considerando solo la bolletta di chi eroga il servizio a monte e non i consumi dei nostri personali device sui quali lo utilizziamo.
Così, solo per farsi un’idea...

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

 
© 2005 – 2017 www.nuova-energia.com