NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
EFFICIENZA

 
IL GIORNALIERO | Stoccaggio: al via in Germania progetto Nidec da 90 MW Stampa E-mail

18 NOVEMBRE 2016 - Per i lettori di Giovanni Guareschi... è solo l’isola mosteriosa del romanzo Il destino si chiama Clotilde. Per gli amanti di George Gershwin, nell’omonima opera in tre atti, è la protagonista, assieme a Pory. Parliamo di Bess.
Ora proprio BESS - sotto forma di acronimo - è pronto a calcare da protagonista anche il palcoscenico dell’energia. I sistemi BESS (Battery Energy Storage System) sono il futuro, su questo sono tutti d’accordo. Anzi, a dire il vero sono già il presente.
Ieri Nidec ASI (multinazionale specializzata in applicazioni pesanti, dove sono richieste By Flickr User baldeaglebluffalte potenze e prestazioni elevate) e la utility tedesca Steag hanno inaugurato uno dei principali sistemi al mondo di stoccaggio energetico a batterie (BESS, appunto) nello Stato tedesco della Renania Settentrionale - Westfalia. Reso operativo a supporto del consolidamento della rete energetica tedesca, il sistema ha una capacità totale di 90 MW.
“L’assegnazione di commesse di eccellenza alla nostra realtà aziendale conferma una leadership che ci viene riconosciuta dal mercato globale dello stoccaggio energetico”, ha commentato Kaila Haines, direttore marketing di Nidec ASI.
È ufficiale: BESS non è più solo un un personaggio o un luogo di fantasia.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

 
© 2005 – 2017 www.nuova-energia.com