NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
La mobilità sostenibile è pronta a dare la (ri)carica Stampa E-mail

Torna al sommario di Ernesto Ciorra| Enel direttore innovazione e sostenibilità


L’interesse per l’auto elettrica in Italia è forte e cresce in misura esponenziale. Le grandi aziende automobilistiche e i leader mondiali nell’elettrico l’hanno capito e stanno investendo per rendere la mobilità più sostenibile.


L’auto elettrica è anche, già oggi, più conveniente di una a benzina sul costo del carburante, ma qualcosa frena la scelta: l’autonomia. Allora, dobbiamo interconnettere le città per togliere quella paura psicologica di una famiglia che si voglia spostare fuori dai centri urbani e tema di non trovare una ricarica.

Ad oggi, Enel ha installato in Italia più di 2.300 stazioni di ricarica e di queste quasi 800 sono ad uso pubblico. L’Italia ha bisogno di una rete di ricarica ancora più capillare, diffusa su tutto il territorio, che permetta a chiunque di girare in lungo e in largo il nostro Paese, con la certezza che lungo la strada troverà, quando ne avrà bisogno, una colonnina per ricaricare la propria auto velocemente. In circa 20 minuti, il tempo di una sosta in un’area di servizio.[...]

©nuovaenergia

L’ARTICOLO COMPLETO È DISPONIBILE PER GLI ABBONATI.
CHIEDI LA COPIA SAGGIO DELL’ARTICOLO IN FORMATO PDF A RIVISTA_at_NUOVA-ENERGIA.COM

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com