NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Viaggio a bordo di un nanomotore guidato da Martin Karplus Stampa E-mail

Torna al sommario di Chiara Aieta, Giovanni Di Liberto, Fabio Gabas, Riccardo Conte, Michele Ceotto
Università degli Studi di Milano






Lo scorso 8 aprile presso l’Università degli Studi di Milano, il professor Martin Karplus, premio Nobel per la chimica 2013, ha tenuto la sua lezione intitolata Motion: Hallmark of Life. From Marsupials to Molecules.


Tradotto letteralmente, Il moto: un tratto distintivo della vita. Dai marsupiali alle molecole. Come noto, al moto è associata una forma di energia detta energia cinetica, e il movimento stesso degli animali è permesso dalla trasformazione dell’energia chimica (immagazzinata all’interno delle cellule) in energia cinetica. Nella sua lezione, il professor Karplus ha intrapreso un percorso che, a partire dal ruolo del movimento negli animali, è giunto a trattare l’importanza del moto nei meccanismi di funzionamento delle cellule e degli organuli che le compongono.
In particolare, simulazioni che utilizzano potenti supercomputer hanno recentemente permesso di analizzare e comprendere meglio il funzionamento di un vero e proprio motore di dimensioni molecolari.

Questo nanomotore (così definito per le sue dimensioni nanoscopiche) è in grado di ottimizzare la produzione della molecola di ATP (adenosintrifosfato), che funge da fonte di energia di immediato consumo per l’azionamento dei muscoli e, quindi, per il movimento.
L’avanzamento degli studi concernenti il moto molecolare e la possibilità di produrre e immagazzinare energia passa attraverso lo sviluppo della chimica teorica e della dinamica molecolare. L’importanza della ricerca in questi campi è stata recentemente ribadita anche dall’Unione Europea, che ha finanziato con il suo prestigioso ERC Consolidator Grant il progetto Semicomplex del professor Michele Ceotto dell’Università degli Studi di Milano.
Ulteriori fondi di ricerca, pubblici e privati, sono però necessari per non far perdere terreno all’Italia in questo settore.[...]

©nuovaenergia

L’ARTICOLO COMPLETO È DISPONIBILE PER GLI ABBONATI.
CHIEDI LA COPIA SAGGIO DELL’ARTICOLO IN FORMATO PDF A RIVISTA_at_NUOVA-ENERGIA.COM

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com