COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
Fotovoltaico, ecco il punto sullo Spalma incentivi Stampa E-mail
Torna al sommario del dossier

di Agostino Re Rebaudengo | presidente Assorinnovabili


Il TAR del Lazio ha confermato i dubbi di legittimità costituzionale sollevati nei ricorsi di assoRinnovabili contro lo Spalma incentivi, chiedendo alla Consulta di esprimersi a riguardo. Un grande successo per l’Associazione che, insieme a Confagricoltura, ha avviato un’azione legale per conto di oltre 1.100 aziende, contro una misura retroattiva, ingiusta e dannosa per gli operatori fotovoltaici e per tutto il Paese.


Ma vediamo più da vicino le motivazioni che hanno portato a questa decisione, dopo appena 6 mesi dalla presentazione del ricorso (un record se pensiamo ai tempi medi della giustizia italiana!). Dal punto di vista strettamente formale, il Giudice Amministrativo ha dubitato che lo strumento del decreto legge (che dovrebbe servire ad apportare rimedi urgenti a situazioni straordinarie e impreviste) sia idoneo a introdurre misure stabili nel tempo che, tra l’altro, non sono di immediata applicazione, necessitando di provvedimenti applicativi per essere concretamente attuate.

Dal punto di vista sostanziale, poi, il TAR ha accertato che il meccanismo dello Spalma incentivi attraverso la modifica sia del periodo di incentivazione, che è stato prolungato indipendentemente dalla vita dell’impianto, sia del valore dell’incentivo, che non è più costante nel tempo, ha compromesso l’equa remunerazione dell’investimento. Con le modifiche introdotte da questo provvedimento, il sistema degli incentivi ha perso quindi quella caratteristica di stabilità che era elemento essenziale del rapporto contrattuale col GSE.[...]


©nuovaenergia

L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati. Per maggiori informazioni sugli abbonamenti o per ricevere
Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo dell’articolo in formato PDF, contatta la redazione: 02 3659 7125 | Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com