COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
Più forte la competitività del gas in europa Stampa E-mail

Torna al sommario

di Vittorio D’Ermo


Il periodo gennaio-agosto 2014 è stato caratterizzato da un’elevata volatilità delle quotazioni del petrolio, particolarmente esposto ad una serie di eventi sul piano geopolitico che hanno allarmato gli operatori e hanno attivato anche interventi speculativi sui mercati dei futuri. Di fronte alle sensibili oscillazioni dei greggi, i prezzi del gas, secondo uno schema molto consolidato, si sono mossi su un sentiero molto più regolare e con una tendenza al ribasso.


La regolarità dell’andamento dei prezzi del gas acquisisce ancora maggiore significato tenendo presente che in questi mesi la crisi tra Ucraina e Russia, che si è tradotta anche in forti tensioni con la UE e gli Stati Uniti, ha raggiunto in più di un’occasione momenti di alta drammaticità. Queste tensioni, che hanno influito sulle quotazioni internazionali del greggio, non hanno influito su quelle del gas in un mercato come quello europeo che dipende in misura sostanziale dalle importazioni di gas russo.
Si è avuta così un nuova conferma che il legame tra i prezzi delle due fonti si va sempre più attenuando anche per la loro diversa destinazione. A fronte di un petrolio usato in prevalenza dal settore trasporti, il gas è impiegato nei settori domestico, industriale e termoelettrico. Il comparto dei trasporti è ancora da conquistare.


I prezzi del gas in Europa dopo le tensioni di aprile si sono mossi lungo un trend in discesa, anche in relazione all’andamento della domanda che appare in profonda crisi a causa delle perduranti difficoltà dell’economia e in particolare della domanda industriale e di quella termoelettrica. Quest’ultima, oltre ad essere insidiata dal calo della domanda elettrica, sta risentendo della concorrenza delle rinnovabili in molti Paesi europei, con l’Italia in primissimo piano. I margini di competitività del gas rispetto al petrolio si sono così ulteriormente consolidati. [...]

©nuovaenergia

L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati. Per maggiori informazioni sugli abbonamenti o per ricevere
Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo dell’articolo in formato PDF, contatta la redazione: 02 3659 7125 | Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com