NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Martinot: "La battaglia sarà vinta dalle rinnovabili" Stampa E-mail
Torna al sommario


di Roberto Vigotti




Quale sarà il trend delle rinnovabili nei prossimi anni?
**Il 2014 segna la fine di dieci anni di fenomenale crescita dell’energia rinnovabile e l’inizio di una nuova fase di sviluppo che sarà molto diversa rispetto al decennio appena trascorso. Una ragione importante per sostenere questa prospettiva poggia sul fatto che le condizioni politiche, tecnologiche e di mercato per le energie rinnovabili sono relativamente nuove e continuano a cambiare così velocemente che una riflessione in merito allo stato dell’arte dell’energia rinnovabile e ai suoi sviluppi futuri risulta inevitabilmente già obsoleta. Molti pensano alle rinnovabili come se fossimo ancora nel 1995, o nel 2000. Adesso non ci troviamo nell’era floppy disk… e il modo di “pensarle” deve stare al passo con la realtà.


A larghe linee, come si è sviluppato il percorso di crescita di queste fonti?
**Dall’inizio degli anni Novanta fino a circa il 2003 sono emerse diverse politiche che hanno instradato le energie rinnovabili su un percorso di commercializzazione che le ha condotte fino alla diffusione su larga scala. L’arco temporale 2004-2013 ha visto il passaggio delle rinnovabili dalla diffusione su grande scala alla conquista della maggior parte degli investimenti e della nuova capacità annua installata rispetto ai combustibili fossili e al nucleare.
Nel 2004 il Governo tedesco ha ospitato Bonn Renewables 2004, una grande conferenza con 3.000 partecipanti da oltre 100 Paesi. Questo evento segna l’inizio di un periodo di rapida crescita delle FER. Dal 2003 al 2012 l’investimento globale annuo in energie rinnovabili è decuplicato, da 25 miliardi a 250 miliardi di dollari. La capacità eolica installata è aumentata otto volte, da 40 GW a 320 GW stimati per il 2013. La capacità totale del solare fotovoltaico è aumentata 45 volte, da 3 GW a 140 GW. Anche le biomasse (cogenerazione), il solare termico, la geotermia e l’idroelettrico hanno registrato una forte crescita. I costi sono scesi vertiginosamente, soprattutto per il solare fotovoltaico. Oltre 120 Paesi hanno avviato politiche di sostegno alle energie rinnovabili, il triplo rispetto al 2003, la maggior parte dei quali sono Paesi in via di sviluppo.[...]


L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com