NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
L’edilizia cambia nel segno dell’efficienza Stampa E-mail
Torna al sommario del dossier

ALLA MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT 2014


di Fabio Terni



Promuovere il miglioramento della prestazione energetica degli edifici per conseguire gli obiettivi europei del 2020, è il focus principale del comparto industriale al centro di MCE - Mostra Convegno Expocomfort, la manifestazione biennale leader mondiale dedicata all’impiantistica civile e industriale, alla climatizzazione e alle energie rinnovabili in calendario dal 18 al 21 Massimiliano Pierinimarzo 2014 in Fiera Milano.
I servizi e le soluzioni più avanzate in materia di riscaldamento, condizionamento, energie rinnovabili e idrotermosanitario, in particolare pompe di calore, apparecchi e componenti per impianti termici, impianti e apparecchiature per acque primarie civili e industriali, impianti di cogenerazione, giocheranno un ruolo fondamentale per rispondere alle esigenze di un nuovo modo di vivere e di consumare, nonché per rispondere alle richieste dell’Europa che impone agli Stati membri di fissare requisiti minimi di prestazione energetica per gli edifici nuovi ed esistenti, assicurare la certificazione energetica e disciplinare i controlli sugli impianti.
Uno scenario importante per il nostro Paese che secondo i dati ENEA relativi all’ultimo Rapporto Energia - Ambiente del 2012, mostrano come i consumi energetici in ambito civile (in questa categoria rientrano anche gli edifici) nel 2010 sono aumentati del 5,9 per cento, raggiungendo il 35 per cento circa degli impieghi finali (quantificabili in totale in 138,6 Mtep). Il patrimonio edilizio italiano è fortemente “energivoro” [...].



L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com