NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Italia-Michigan, andata e [si spera] ritorno Stampa E-mail
Torna al sommario

a cura di geipeg











…si crede di poter influenzare il corso degli eventi con un colpo di timone, con la propria volontà, mentre gli eventi sono influenzati dai più diversi rapporti reciproci”.


Fa un caldo boia, è un mezzo colpo di sole quello del ministro Saccomanni? Adesso vendiamo i gioielli di famiglia energetici?
**Ben venga l’apertura agli investitori esteri, ma non sarebbe poi male che il mercato si aprisse per davvero. In Italia resta un po’ strettino perché mancano le certezze. Di certo so che non siamo messi bene, come Paese.

Resto sul tema. Perché i sindacati sono più che tiepidi nei confronti dell’eventuale, anche parziale, vendita?
**Dicono più o meno no perché con lo Stato si tratta meglio. E magari lo Stato li tratta meglio.

Ma perché mai lo Stato dovrebbe vendere?
**Noi ci siamo privati di molto quando ce l’ha chiesto o meglio imposto. Qualcuno s’è venduto i gioielli di famiglia (veri). Lo Stato può farlo a sua volta.

Caro Geipeg, è difficile incolpare solo il caldo. Forse fremi per l’arrivo delle vacanze che non saranno proprio vacanze. Purtroppo, la situazione è molto calda e conseguentemente la temperatura delle tue arrabbiature sale, sale…
**Tu resteresti freddo constatando che dopo aver chiesto agli italiani sangue, sudore e lacrime per sanare il deficit, il nostro Stato continua ad aumentarlo?

L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com