COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
Zampini: “Il mercato premia innovazione e flessibilità” Stampa E-mail
Torna al sommario del dossier

L’AMMINISTRATORE DELEGATO DI ANSALDO ENERGIA


di Davide Canevari


Nel mondo della power generation si sta davvero muovendo qualcosa solo nelle aree emergenti della Cina? Giuseppe Zampini, amministratore delegato di Ansaldo Energia, sembra avere una diversa idea della situazione in essere.
“Non è del tutto vero. Ci sono aree – ad esempio il Nord Africa – che sebbene colpite dai tumulti della primavera araba hanno mostrato nel corso degli ultimi anni un dinamismo particolare, soprattutto nel settore gas. Anche l’Africa sub sahariana prima o poi comincerà a mostrare ordinativi in crescita, specie nel settore fossil power generation. Il gas continua a staccare ordini anche in Nord America, dove lo sviluppo dello shale gas sta condizionando le dinamiche di prezzo”.


Resta fuori l’Europa…
**Effettivamente ha rallentato la sua corsa all’energia fossile, con nuovi ordinativi nell’eolico e nel solare. D’altra parte la stessa India di recente ha mostrato diversi cenni di crisi in questo settore (il campione nazionale BHEL ha registrato una vertiginosa discesa degli ordinativi power nel 2012) fondamentalmente per la carenza di infrastrutture in ambito locale. Non si può negare tuttavia il forte e continuo utilizzo delle fonti fossili per la power generation che l’Asia in generale (e in particolare la Cina, con il carbone) ha scelto come strategia di sviluppo.
Una cosa è certa: mettendo da parte le diverse dinamiche regionali e le diverse tecnologie utilizzate (rinnovabili e non) la IEA nel suo World Energy Outlook 2012 prevede per il periodo 2012-2035 investimenti in impianti per la produzione di energia elettrica per circa 10.000 miliardi di dollari superiori a quelli previsti nella trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica (7.200 miliardi nello stesso periodo 2012-2035).



L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com