COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
Una guida verso grandi mete Stampa E-mail
Torna al sommario




Il 2 marzo scorso la ricerca italiana nel settore energetico ha perso con Enrico Cerrai uno dei suoi grandi maestri. Enrico era veramente un Maestro, una guida verso mete in cui era lui il primo a credere.
Era sempre giovane. Era sempre carico di entusiasmo per nuove imprese. Amava la cultura e parlava della scienza con rigore intellettuale e con umiltà.
Enrico era nato a Livorno nel 1924. Ma l’età a cui ci ha lasciato non deve trarre in inganno: coloro che hanno lavorato con lui sino all’ultimo sanno benissimo che Enrico era un eterno ragazzo dalla mente scattante e di formidabile capacità comunicativa.

[...]

Scienza e tecnologia non sono state le sue uniche vocazioni. La passione per la musica, in particolare per la lirica, coltivata fin da giovanissimo, lo aveva portato a promuovere nel 1988 la partecipazione di Aem, come socio fondatore, alla neonata Fondazione del Teatro alla Scala. Da allora, fino a giugno 2001, era stato anche Presidente della Fondazione Milano per la Scala per promuovere sponsorizzazioni e supporti al grande Teatro.
Il 7 dicembre 2011 era stato insignito dell’Ambrogino d’Oro dal Sindaco di Milano. Un premio che avrebbe comunque meritato anche solo per una piccola parte di tutto quanto fatto nella sua lunga vita così ben spesa. Ci ha lasciato quindi un uomo davvero Grande, che è stato ai primi posti della cultura milanese e che ricordiamo come un Grande Amico.


_____________________________________________________________gli Amici di CISE2007



L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com