NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Non so se sarò più allegro dopo il 25 febbraio Stampa E-mail
Torna al sommario

a cura di geipeg











Tu vorresti tirarmi nel tranello e incendiare queste righe sfogandoti sulle prossime elezioni. Ma il destino si accanisce su di te. Quando andrò/andrai in stampa tutto sarà finito o quasi… Caro Geipeg, meglio così, se ti lasciassi andare a briglia sciolta mi agiterei e ti agiteresti anche troppo lasciandoti andare. Tu, invece, devi restare qui, senza perderti d’animo e senza soffrire troppo perché, io lo so, tu hai vissuto questa campagna come se tu fossi in un deserto. Il baccano era molto, ma sicuramente ti sei sentito solo proprio perché c’era molto baccano. Ti hanno fatto male, non voglio fartene ancora e, pertanto, calmo calmo dimmi qualcosa…

Che te ne sembra, fai un riassunto.
Ho còlto nei cittadini una gran voglia di nuovo che i grandi partiti interpretano e capiscono parzialmente, anzi molto poco. E per nuovo non intendo il balbettio dei cinguettii di twitter ma la capacità di mettere in pratica le idee-proposte indirizzate agli elettori.

Beh, non mi sembra una novità, altrimenti non saremmo qui a discuterne. Non fare del populismo!
Ti dico solo che manca la coerenza. E, poi, sarà populismo ma la pressione fiscale è alle stelle!

Ci risiamo, ma ora buttiamo lo sguardo al dopo elezioni. Come la vedi?
Sono pessimista, siamo messi molto male. Nessuno vuole guardare in faccia la realtà e si pensa che punti pesanti di PIL si possano recuperare con la bacchetta magica, a parole. Vengo al dunque. Sai che ti dico? Se tutto va bene la ripresa la vediamo almeno tra una decina di anni, sempre che ci siano le condizioni complessive per poterla catalizzare. Qui, invece, mancano infrastrutture, ricerca, certezze delle regole e abbondano fisco e machiavellismi. Sic stantibus rebus, altro che arrivo di investitori stranieri. Se ne andranno molti di quelli che ci stanno, ora, in Italia. [...]



L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com