NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Caro Sergio, non si liquida così l’auto elettrica Stampa E-mail
Torna al sommario del dossier


di Michele Governatori



Sono stato a lungo un lettore fedelissimo di Quattroruote, il mensile di automobili. Ero uno di quelli che lo comprava sempre, non solo prima di cambiare macchina. Anzi adesso che ci penso lo compravo anche prima di avere l’età per guidarne una, di macchina. Da Quattroruote ho imparato, per esempio, che si dice gli pneumatici. Lo sapevate? Dal gommista ci tengo a scandire: “Mi controlla per favore lo pneumatico?”.

Chi l’avrebbe detto dunque che un giorno mi sarei arrischiato a correggere Quattroruote? Eppure sto per farlo. O meglio: sto per approfondire un’affermazione di Sergio Marchionne dello scorso 17 gennaio al convegno della rivista, e ripresa dal sito e dal comunicato stampa della testata.
Cos’ha detto Marchionne? Stando a Quattroruote e ai giornali, Marchionne ha liquidato l’auto elettrica dicendo che è un esercizio autolesionista sul piano economico e anche un danno ambientale. E ha motivato quest’ultimo punto da uno studio dello scorso autunno del politecnico di Trondheim (Comparative Environmental Life Cycle Assessment of Conventional and Electric Vehicles), pubblicato sul Journal of Industrial Ecology [...].



L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com