NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Santangelo: “L’automotive a metano in continua accelerazione” Stampa E-mail
Torna al sommario del dossier

di Fabio Terni



Da un paio di anni a questa parte il settore automotive vive un periodo di forte crisi. Vale per i consumi di gasolio e benzine ma anche per le nuove immatricolazioni di autovetture. Come se la stanno cavando le alimentazioni a metano o NGV (Natural Gas Vehicle)? Francesco Santangelo, responsabile metano per autotrazione eni gas & power, risponde alla domanda senza nascondere un certo ottimismo.

“I veicoli a metano possono alleviare le tensioni del mercato dell’auto sul fronte della domanda, grazie anche alla loro sostenibilità ambientale e alla loro economicità in termini di costi rispetto ai carburanti tradizionali. In Italia i dati relativi alle immatricolazioni e alle trasformazioni delle auto a metano a settembre 2012 sono molto confortanti, tenendo conto soprattutto dell’assenza di incentivi”.


Tradotto in numeri?
**Complessivamente la crescita, rispetto allo stesso periodo del 2011, si attesta intorno al 35 per cento, con circa 61.000 veicoli immatricolati e trasformati. La percentuale delle immatricolazioni dei veicoli a metano sul totale dei veicoli immatricolati è passata da una media del 2,21 per cento del 2011 ad una media del 3,66 per cento del 2012, con punte del 4,52 per cento nel mese di aprile. [...]



L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com