COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
Brasile, ecco quanto costa viaggiare a biocombustibile Stampa E-mail

di Paulinho R. Giolli da San Paolo del Brasile

L’etanolo, oggi di gran moda (se ne è interessato perfino il presidente americano George Bush), è tutt’altro che un nuovo combustibile. Infatti già nella seconda metà del XIX secolo veniva correntemente utilizzato per l’illuminazione e fu il combustibile del prototipo del motore sviluppato dal tedesco Nicolas Otto. Nel 1908 Henry Ford aveva previsto, nella progettazione del Modello T, l’uso di un combustibile formato da benzina ed etanolo, da lui definito “il combustibile del futuro”. In seguito l’impiego dell’etanolo quale combustibile per autotrazione decadde e venne ripreso temporaneamente durante la II Guerra mondiale per sopperire alla carenza di prodotti petroliferi. Nel dopoguerra i bassi prezzi del petrolio produssero la scomparsa dei combustibili alternativi e solo negli anni Settanta la crisi petrolifera risuscitò l’interesse per l’etanolo, che trovò in Brasile uno sviluppo straordinario. Oggi si registra una diffusione crescente nel Nord America e in alcuni grandi Paesi in via di sviluppo, come Cina e India. Bisogna però subito operare una distinzione tra bioetanolo e biodiesel, non di rado considerati (erroneamente) come succedanei.

• Il biodiesel è ottenuto dalla esterificazione di oli vegetali. La materia prima è costituita essenzialmente da olio di colza e da olio di girasole. Ha caratteristiche simili al gasolio e può essere utilizzato (soprattutto come additivo) in tradizionali motori diesel.
• Il bioetanolo è un alcool (etanolo o alcool etilico) ottenuto mediante processi di fermentazione e distillazione di prodotti ricchi di carboidrati e zuccheri. Le materie prime sono costitute principalmente da residui di coltivazioni agricole e da coltivazioni ad hoc (canna da zucchero, mais, grano). Può essere utilizzato come additivo alle benzine tradizionali oppure tal quale. [...]

L'articolo completo non è disponibile on-line.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com