COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
Tris con una mission: dimostrare di esistere Stampa E-mail
Torna al sommario

Drilling


L’ultima riunione Opec di giugno ha fatto scalpore: si è chiusa senza che i vari Paesi decidessero se e come raffreddare i prezzi del petrolio o se continuare a godere degli elevati ricavi petroliferi. È dal 1988 che i Paesi Opec non hanno più alcun controllo sul prezzo del petrolio. Ciò nonostante, continuano ad occupare le prime pagine dei giornali quando si riuniscono, non per quello che decidono ma perché qualcuno ancora pensa che, se volessero, potrebbero decidere qualcosa. Tutto questo fa molto piacere ai ministri dei Paesi Opec, perché consente loro di credere di avere un ruolo, esistono. L’unica cosa che non si capisce è come mai questa volta la normale e abituale assenza di decisioni sia stata al centro di un vivace dibattito fra gli analisti, dando origine a reazioni pesantissime verso l’Opec.

L’Arabia Saudita, dopo lo scoppio della crisi libica, ha annunciato al mercato un incremento della produzione di greggi leggeri per circa 500 mila barili/giorno. Dopo qualche giorno, ha dovuto cancellare il progetto per mancanza di clienti disposti a pagare il prezzo (alto) richiesto. Ancora, a fine conferenza Opec, i sauditi si sono dichiarati favorevoli ad aumentare la produzione per favorire una discesa del prezzo. Ovvero, se serve, Opec o non Opec, i sauditi prenderanno le loro decisioni e andranno per la loro strada. E in effetti, lo hanno sempre fatto a partire dall’agosto del 1986, quando lanciarono la guerra dei prezzi contro gli altri Paesi produttori. I sauditi sanno che ormai non possono vantare una capacità di influenzare il prezzo del petrolio, ma amano che in giro per il mondo si continui ad alimentare questa leggenda metropolitana. [...]


L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com