COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
Re Rebaudengo: “Rinnovabili? Una grande sfida per il nostro Paese” Stampa E-mail
Torna al sommario

di Davide Canevari

             
  *     *  
  * **

On 17th May, last, Agostino Re Rebaudengo was elected new chairman of Aper, boasting some 480 registered members which makes it one of the top trade associations of the sector in Italy.

“We are undergoing a deep change of our sector” said Re Rebaudengo in his inaugural address speech “and renewables are no doubt one of the biggest challenges our Country is facing: they are an opportunity for economy but also with a view to ensuring a sustainable future, for our children, too. There is a huge number of businesses dealing with renewable sources, young, dynamic companies which could make their voices heard and that will certainly overcome the uncertainties brought about by the Romani Decree”.

“As for the international scene” he added “the Fukushima accident as well as the turmoils in North Africa and in oil countries should finally push us to struggle and achieve independence from fossil fuels, which can be achieved sustainably through renewable sources thanks to current technologies. We have the chance, and the privilege, to be the driving force of a new era, and we should be proud of that”.

He concluded with his wishes for the future: “I would like Aper to become a synonym for innovation and dynamism, for open-mindedness. Doing nothing cannot but progressively lead to economic and cultural isolation”.

** * **
*      
             

“La situazione internazionale, e in particolare l’incidente di Fukushima, l’instabilità del Nord Africa e dei Paesi petroliferi, dovrebbe finalmente spingerci a lottare per l’indipendenza dalle fonti fossili. E grazie alle tecnologie di cui oggi disponiamo, possiamo raggiungerla in modo sostenibile attraverso fonti energetiche rinnovabili. Abbiamo l’opportunità e il privilegio di essere il motore di una nuova era, dobbiamo esserne orgogliosi”.

È una delle frasi più significative e promettenti con la quale Agostino Re Rebaudengo ha salutato la sua elezione ai vertici di Aper per il triennio 2011-2014, raccogliendo il testimone - in uno spirito di continuità costruttiva - dallo storico presidente Roberto Longo.

“Questa rappresenta per me una grande sfida - ha aggiunto Re Rebaudengo - affinché, durante il mio mandato, Aper (con i suoi 480 iscritti è tra le principali associazioni di categoria a livello nazionale n.d.r.) diventi sempre più un punto di riferimento per i soci e per chi opera nel settore”.



Fine maggio 2011: proviamo a scattare un’istantanea del settore rinnovabili. Che momento stanno vivendo queste fonti?
**Di profondo cambiamento. Le rinnovabili sono una delle più grandi sfide nelle quali è coinvolto il nostro Paese: rappresentano un’opportunità economica e un futuro sostenibile, anche per i nostri figli. Esistono moltissime realtà imprenditoriali legate alle rinnovabili, aziende giovani e dinamiche che hanno saputo farsi sentire e sicuramente sapranno fare rete per superare l’incertezza portata dal Decreto Romani. E Aper potrebbe essere in quest’ottica un importante catalizzatore di idee e di energie nella ricerca di un’armonica soluzione ai problemi esistenti. [...]



L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com