COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
Danieli: “Una tecnologia unica in continua evoluzione” Stampa E-mail

di Dario Cozzi


Massimo Danieli, responsabile globale attività strumentazione e controllo, Business Unit Power Generation ABB “Nessun altro fornitore ha fatto, ad oggi, una mossa di questo genere”. In un settore complesso e globalizzato come quello dell’energia, l’affermazione può sembrare un po’ avventata. Eppure - nel caso dei sistemi DCS (Distriduted Control Systems) - c’è chi può permettersela. Nei mesi scorsi ABB ha infatti annunciato l’impegno a sviluppare senza limiti temporali la piattaforma Symphony. Un unicum nel panorama del settore. Massimo Danieli, responsabile globale delle attività di strumentazione e controllo per la Business Unit Power Generation di ABB, commenta con Nuova Energia i principali contenuti di questa innovazione.


Per lanciare questa iniziativa avete scelto lo slogan evoluzione senza obsolescenza. Come riassumerebbe, in poche righe, le valenze del messaggio?
**Un sistema di automazione per un impianto - come una centrale - è un complesso insieme di hardware e software in cui la piattaforma ospita le applicazioni di controllo, automazione e protezione di processo. La piattaforma tende a diventare obsoleta nel tempo, man mano che le tecnologie hardware e software evolvono. D’altronde, il vero capitale per chi gestisce l’impianto è costituito dal know-how contenuto nelle applicazioni.
La strategia ABB consiste nell’integrare le evoluzioni delle tecnologie hardware e software nella piattaforma, in modo da garantirne un costante aggiornamento e l’introduzione di nuove funzioni rese possibili delle tecnologie in evoluzione. Garantendo, al contempo, la compatibilità delle applicazioni. In questo modo il sistema, nella sua interezza, non diventa mai obsoleto.


Con quali tangibili vantaggi?
**I reali benefici per il cliente consistono in una riduzione del cost of ownership complessivo, una più semplice pianificazione dell’aggiornamento delle tecnologie di automazione dell’impianto e la possibilità di mantenere la tecnologia allo stato dell’arte senza richiedere lunghe e complesse attività di sostituzione dell’intero sistema, operazioni che richiedono un fermo impianto.[...]

L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com