NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Bacis: “Sempre più a fianco delle rinnovabili” Stampa E-mail

di Dario Cozzi


Edoardo Bacis,, direttore generale di Leasint“Le rinnovabili? Dal nostro punto di osservazione rileviamo, con molto piacere, che si tratta di un settore molto dinamico, in cui la politica incentivante ha dato sicuramente buoni risultati. Nel fotovoltaico, poi, come noto, si è assistito a una riduzione dei costi di realizzazione degli impianti, che ha favorito il moltiplicarsi delle richieste. Tutto ciò fa si che il momento pionieristico delle rinnovabili sia ormai superato, come testimonia la sempre maggiore professionalità e accuratezza dei progetti che ci vengono quotidianamente sottoposti”.
L’osservatore in questione è Edoardo Bacis, direttore generale di Leasint, che, proprio per il suo ruolo professionale, in questi ultimi anni ha potuto seguire l’evoluzione del comparto da un punto di vista privilegiato
.


Per quella che è la vostra esperienza, quale tipologia di cliente è oggi più sensibile all’impiego delle rinnovabili?
Si tratta di fonti interessanti per tutti, tanto è vero che nella nostra esperienza abbiamo incontrato aziende di ogni dimensione: dal grande fondo di investimento in cerca di nuove opportunità alla grande impresa con obiettivi di diversificazione, fino alla piccola che si rende conto di avere, sul tetto del capannone o negli scarti della propria produzione agricola, un asset che può diventare produttivo. Naturalmente molto dipende anche dalla fonte: per il fotovoltaico, inizialmente, abbiamo lavorato proprio con Pmi e solo in seguito sono aumentate le richieste per impianti più importanti, gestiti da società ad hoc.
Per le biomasse, invece, le prime richieste ci sono pervenute per il finanziamento di grandi impianti e solo in un secondo tempo abbiamo avuto l’opportunità di occuparci di tutte le dimensioni. L’eolico, invece, necessita tutt’ora di grandi investimenti. [...]


L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com