NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Stoccaggi gas, il sistema regge (nonostante tutto) Stampa E-mail

di Roberto Rocchi


Lo schema di Regolamento europeo, predisposto a cominciare dalla grave crisi del gennaio 2009 che ha coinvolto con gravi conseguenze gli Stati membri dell’Est europeo esclusivamente alimentati dal gasdotto che attraverso l’Ucraina fa arrivare il gas russo fino all’Italia, è in via di definizione. Il 21 settembre il Parlamento europeo ha emanato una risoluzione legislativa sulla proposta di regolamento concernente a garantire la sicurezza dell’approvvigionamento di gas che abroga la precedente direttiva 2004/67/CE.

Le norme in materia di infrastrutture in esso indicate dispongono che ogni Stato membro dell’Unione adotti le misure necessarie affinché, nel caso di guasto della principale infrastruttura del gas, le capacità rimanenti siano in grado di soddisfare l’approvvigionamento totale di gas anche in casi di elevata domanda. L’Italia avrà difficoltà nell’adottare questa regola? Per il nostro Paese, nonostante il buon livello di capacità di importazione disponibile, le condizioni attuali non sono sufficienti a preservarlo dai rischi di mancata copertura della domanda di gas nei casi ipotizzati dal Legislatore europeo. Eppure... [...]


L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com