COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
Pinto (EGL): "Italia in fase di riequilibrio delle fonti" Stampa E-mail

di Dario Cozzi


Salvatore Pinto, amministratore delegato e presidente di EGL ItaliaNel dibattito lanciato da Nuova Energia sul mix dei combustibili in Italia interviene anche Salvatore Pinto, Amministratore Delegato e Presidente di EGL Italia..


All’interno di una politica energetica sostenibile - da un punto di vista economico e ambientale - efficiente e sicura, quanto è importante il concetto di mix?
Diversificare le fonti di approvvigionamento dell’energia primaria e le tecnologie di generazione è ormai considerato indispensabile per garantire la sicurezza del sistema energetico e controllarne i costi. Questa diversificazione rappresenta un importante fattore di garanzia nella gestione operativa del rischio, permettendo di sfruttare le distinte opportunità sulle differenti filiere produttive e sui canali di approvvigionamento, assicurando nel contempo la continuità di fornitura anche in caso di sensibili criticità del mercato.
La stessa Unione europea ha individuato nella diversificazione la base della propria politica energetica, puntando a indicare specifici obiettivi di quote per determinate fonti. Bilanciare il proprio portafoglio di approvvigionamento è altresì una pratica comune tra gli operatori nel libero mercato, i quali cercano di distribuire il rischio su più posizioni. Questa operazione ha naturalmente un costo, così come garantire la sicurezza mantenendo differenti canali di approvvigionamento attivi. Non c’è dubbio: la sostenibilità introduce costi aggiuntivi, ma protegge da futuri disastri. O perlomeno ci prova. [...]

L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com