COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
Mercato del gas, nuove infrastrutture ma anche buone regole Stampa E-mail

di Edgardo Curcio


Lo stato del mercato del gas in Italia è stato oggetto nel mese di maggio di numerosi incontri e seminari ma anche di uno specifico studio commissionato da Confindustria a McKinsey.
In estrema sintesi ciò che emerge dallo studio è che, allo stato attuale e nel breve-medio termine, l’offerta di gas nel nostro Paese sarà superiore alla domanda che recentemente ha ripreso a crescere, ma deve ancora superare lo scalino perduto nel 2008- 2009 a seguito della crisi economica.





Questa situazione di over capacity dovrebbe, secondo lo studio McKinsey, permanere con i nuovi investimenti in infrastrutture e coprire anche i consumi di punta stagionali che rappresentano il vero punto debole del mercato del gas, in quanto determinano situazioni di rischio soprattutto in caso di inverni freddi e prolungati. In conclusione, sostiene lo studio, non c’è un problema di carenza di offerta e di infrastrutture ma, semmai, quello di sfruttare al meglio quelle esistenti e in via di realizzazione.
Alle stesse conclusioni arriva anche un breve studio dell’AIEE presentato l’11 maggio a Roma proprio sul mercato del gas e le nuove infrastrutture. In questo studio, oltre a fornire dati recenti sulla ripresa della domanda di gas in Italia nel 2010 (più 10 per cento nel primo quadrimestre) e arrivare a nuove previsioni di domanda per il periodo 2015-2020, l’AIEE presenta alcune osservazioni. [...]

L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com