COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
Teoremi maltrattati Stampa E-mail

di Carlo Andrea Bollino


Troppo spesso, anche in Economia, viene usata la tecnica della cosiddetta dimostrazione per affermazione ripetuta (proof by repeated assertion). Si comincia a divulgare una qualche idea, anche se priva di una prova rigorosa, e poi la si fa ripetere e ripetere finché la maggior parte ci crede, senza domandarsi più perché. In passato, nella sfera macroeconomica, l’Oscar per questo tipo di comportamento è andato sicuramente alla idea del salario variabile indipendente.
Ricordate? Un balzano pensiero politico che non aveva nessuna rilevanza nella scienza economica, che infatti si prese la sua rivincita: poiché il salario, come variabile macroeconomica, dipende dalla produttività, quell’idea scassò la competitività del sistema industriale e portò inflazione per più di un decennio.
Ora, se si fa passare troppo tempo senza reagire alle false affermazioni, si rischia o di essere complici o comunque ciechi. Dunque, chiedo venia al lettore, ma ho scelto tre argomenti cruciali e provocatori nel campo dell’economia dell’energia, per i quali occorre smascherare la prova per affermazione ripetuta, prima che sia troppo tardi. [...]

L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com