NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
IL GIORNALIERO - Fulvio Conti (AD Enel) ha ricevuto le insegne della Legion d’honneur Stampa E-mail

17 dicembre 2009 - ROMA - dal nostro inviato - È un’onorificenza che suggella un forte rapporto di collaborazione tra Francia e Italia, e il ruolo ricoperto da Fulvio Conti nel promuoverlo e consolidarlo nel settore energetico.
Ieri a Roma, nella sede dell’Ambasciata francese a Palazzo Farnese, l’AD Enel ha ricevuto dall’ambasciatore in Italia Jean-Marc de La Sabliére le insegne della Legion d’onore.
Nell’occasione Conti ha riconfermato l’impegno, suo e dell’azienda, nel perseguire una strategia proiettata su temi che richiedono un’adeguata programmazione e tempi necessariamente lunghi.
“Non dobbiamo avere cura solo del presente ma confrontarci nel medio futuro”, ha affermato Conti, confermando le "forti motivazioni" della presenza di Enel nel mercato francese. “Sul nucleare siamo disponibili all’apporto di tutti gli operatori che vogliono partecipare”, mentre è garantito da parte dell’azienda l’impegno per un mix di fonti che “ci vede già protagonisti nelle rinnovabili e nell’idrogeno”.
“Servirà coraggio, finanza e imprenditorialità per conseguire obiettivi tanto impegnativi”, ha concluso Conti, augurando per se stesso di essere “un protagonista in positivo dello sviluppo del Paese”.

Leggi le altre news

 
© 2005 – 2018 www.nuova-energia.com