NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Il trading al centro del mercato dell'energia Stampa E-mail

di Danilo Corazza

Simone Demarchi, responsabile Business di EGL Italia
Dopo un avvio piuttosto lento, anche il mercato italiano dell’energia sta dimostrando un’apprezzabile dinamicità e liquidità. Alcuni operatori ne hanno particolarmente sostenuto lo sviluppo; tra questi si segnala la consociata italiana dell’operatore svizzero EGL che - tra i primi a entrare nel mercato italiano liberalizzato - ha deciso due anni fa di modificare la propria strategia adattandola al cambiamento in corso. Da allora ha dato centralità alle attività di energy management e di trading rispetto alla semplice offerta della fornitura elettrica.
Simone Demarchi - direttore generale di EGL Italia - effettua una valutazione su questo mercato in rapida evoluzione e illustra la strategia adottata dalla sua azienda
.


Quali cambiamenti ha osservato nel mercato italiano in questi ultimi due anni?
Innanzitutto lo scenario energetico internazionale si è progressivamente integrato con lo scenario macroeconomico generale. La crescente maturità e liquidità del mercato OTC ha poi permesso che la maggiore volatilità dei mercati energetici internazionali fosse visibile e sfruttabile anche dagli operatori italiani, o almeno dai più attivi. Infine, abbiamo notato con piacere il crescente interesse dei maggiori operatori internazionali verso il nostro mercato, effetto sicuramente legato alla maggiore trasparenza e alla liquidità da lungo tempo auspicate. [...]

L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com