COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
Una “ventata” giovanile nel nucleare Stampa E-mail

di Enrico Mainardi

I 20 anni di inattività nella produzione elettronucleare in Italia hanno portato a un grande divario generazionale tra chi lavora nel settore. Anche a livello europeo, a lungo, si è verificata una stagnazione nelle assunzioni, conseguente all’assenza di grossi ordinativi di centrali nucleari; solo di recente si è evidenziata una forte richiesta di personale.
Malgrado lo stallo, l’attuale generazione di giovani professionisti, in campo nucleare, è molto motivata e pronta ad affermare che non è affatto vero che le competenze tecniche nel settore si siano perse a livello internazionale e nazionale. Oggi vi è un crescente fermento pubblico e politico nei confronti dell’energia nucleare, una sorta di rinascimento nucleare per altro evidente in tutto il mondo. [...]

L'articolo completo è disponibile solo per gli abbonati.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com