COOKIE
 
PAUSA-ENERGIA
 
Il futuro della biosfera è una questione indecidibile Stampa E-mail

di Yves Gaspar - Università Cattolica di Brescia - Cambridge University


L’indecidibilità è un termine che proviene dal lontano e astratto mondo dei matematici puri e dei logici. Come può l’indecidibilità entrare in una discussione che riguarda la biosfera, anche in linea di principio? In un ambito che riguarda la biologia e che si avvicina pericolosamente al mondo concreto, quale rilevanza può avere?
Per illustrare in modo qualitativo questo concetto nell’ambiente umano, consideriamo l’esempio seguente. In una via rettilinea relativamente stretta di un centro città, due persone A e B, assorte nei loro pensieri, stanno camminando l’una verso l’altra.
Ad un certo momento si trovano inevitabilmente l’uno di fronte all’altra e devono decidere come spostarsi per passare. Una delle due persone, diciamo A, si sposta sulla propria destra per permettere a B di continuare la sua camminata. Però, nello stesso istante B ha deciso di spostarsi sulla propria sinistra, con il risultato che A e B si trovano di nuovo l’uno di fronte all’altra. Dopo un breve istante di tempo, B si muove per primo verso la propria destra, ma, simultaneamente, A decide di spostarsi sulla propria sinistra e nasce di nuovo un faccia a faccia, con qualche scambio di sorrisi. Infine, A decide di stare fermo e B prosegue rapidamente per recuperare il tempo perso in questo breve balletto pubblico. Questa danza è conseguenza dell’indecidibilità di alcune questioni che A e B hanno dovuto affrontare quando si sono incontrati. [...]

L'articolo completo non è disponibile on-line.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2021 www.nuova-energia.com