NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Ma il nucleare è davvero un "futuro da dimenticare"? Stampa E-mail

di Enrico Cerrai

Come abbiamo osservato più volte negli ultimi tempi, in alcune sedi qualificate si ricomincia a parlare di nucleare, sia pure spesso più con un tono interrogativo che affermativo. Ultimo appuntamento in ordine di tempo, Energia e ambiente: scenari e prospettive "Ri-parliamo di idrogeno e nucleare" , incontro promosso da Assolombarda lo scorso 20 gennaio. Nella mattinata gli interventi specifici sono stati due, il primo di Luigi De Paoli, direttore dello IEFE Bocconi, il secondo di Roberto Adinolfi, direttore della Divisione nucleare di Ansaldo Energia. I due interventi, pregevoli e interessanti, sono reperibili sul sito www.mobilityconference.it e raccomanderei ai lettori di prenderne visione affinchè quel processo di riavvicinamento culturale dell'opinione pubblica verso il nucleare possa procedere con crescente efficacia ed estensione.[...]

L'articolo completo non è disponibile on-line.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com