NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Capacity payment: uno strumento per garantire l'adeguatezza della capacità di produzione Stampa E-mail

di Massimo Gallanti - Responsabile Unità Energy Trading, CESI

Una delle criticità connesse alla liberalizzazione del mercato elettrico consiste nel garantire che il parco di produzione sia adeguato a soddisfare il fabbisogno complessivo del Paese in tutti i periodi dell'anno, inclusi i giorni di picco. L'adeguatezza del parco di produzione di un sistema elettrico è un problema critico in virtù delle peculiarità tecniche ed economiche del sistema elettrico: l'energia elettrica non è immagazzinabile a bassi costi, gli impianti di produzione sono caratterizzati da alti costi di investimento e lunghi tempi di costruzione, la domanda - nel breve periodo - non è sensibile ai picchi di prezzo che si manifestano in occasione di carenza di capacità produttiva. Inoltre la carenza di inadeguatezza di capacità di produzione, come hanno testimoniato i distacchi di carico a rotazione attuati in Italia nei giorni di inizio estate del 2003, si riflette sulla totalità degli utenti, in quanto non è tecnicamente possibile, a livello di clientela diffusa, interrompere solamente gli utenti meno critici o per i quali il "prodotto" energia elettrica ha un valore economico minore.[...]

L'articolo completo non è disponibile on-line.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com